Si è ufficialmente aperto il set di Leonardo, la nuova co-produzione Lux VideRai Fiction, con il primo ciak realizzato lunedì 2 dicembre.

La serie sarà composta da otto episodi, diretti da Dan Percival (già regista di The Man in the High Castle) e Alexis Sweet (R.I.S.-Delitti Imperfetti, Don Matteo), scritti a quattro mani da Frank Spotnitz (tra gli autori di The Man in the High Castle e The X-Files) e Steve Thompson (Sherlock). Leonardo rappresenta un nuovo progetto ambizioso, coprodotto e distribuito a livello internazionale da Sony Pictures Television e in associazione con France Television.

La figura del genio rinascimentale sarà al centro di ogni episodio: uno dei personaggi più affascinanti ed enigmatici della Storia, il cui lascito ha influenzato generazioni di artisti e intellettuali. Nel cast internazionale vedremo nelle vesti del geniale protagonista Aidan Turner, già noto al pubblico per il ruolo di Kili nella trilogia de Lo Hobbit. Al suo fianco, Freddie Highmore, nel ruolo di Stefano Giraldi, un uomo di legge che scaverà nel passato di Leonardo. Completano il cast principale, Matilda De Angelis, nel ruolo di Caterina da Cremona; Giancarlo Giannini, che interpreterà lo scultore e pittore Andrea del Verrocchio, e Robin Renucci, che sarà Pietro Da Vinci, padre di Leonardo.

Il Rinascimento torna ad essere protagonista in tv con I Medici – Nel Nome della Famiglia, terza stagione della serie evento realizzata da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction, Big Light Productions, Altice Group: una grande co-produzione internazionale, venduta in oltre cento Paesi, la prima serie tv nella storia della televisione italiana ad essere trasmessa in Ultra HD.

Dopo il grande successo di pubblico e critica riscontrato negli anni passati, gli otto episodi della nuova stagione saranno in onda a partire da questa sera, per due settimane in prima serata su Rai1. La prima puntata prenderà il via dal precedente finale di stagione, la terribile Congiura dei Pazzi, in cui Jacopo e Francesco Pazzi hanno tentato di assassinare Lorenzo e Giuliano. Scampato all’agguato, Lorenzo è tormentato dal desiderio di vendicare la morte del fratello: ma per proteggere la sua famiglia e gli ideali artistici e culturali per cui ha vissuto, si troverà a compiere scelte sempre più difficili, mettendo a rischio la sua anima e gli affetti più cari.

Venerdì scorso, negli uffici RAI si è svolta la conferenza stampa di presentazione della serie, alla presenza del cast principale, dei produttori e degli autori. “Sono stato onorato di essere stato chiamato a dirigere la terza stagione de I Medici, anche per come questa stagione sarebbe andata ad approfondire il particolare percorso di Lorenzo”, ha dichiarato il regista Christian Duguay: “Ho trovato un meraviglioso complice in Daniel Sharman, il Lorenzo perfetto, disposto a costruire con me il personaggio giorno per giorno. Lavorare con lui, Synnøve Karlsen, Francesco Montanari, Johnny Harris, Sarah Parish e tutto il cast, è stato uno dei momenti migliori della mia carriera. Senza questi attori di talento non è possibile dare al pubblico una esperienza reale e una connessione profonda con i personaggi che impersonano.”

 

Si è svolta a Roma, venerdì 18 ottobre, durante il MIA Drama la presentazione di Leonardo, la nuova serie tv targata Lux Vide.

Leonardo sarà una serie in otto episodi diretta da Dan Percival (già dietro la macchina da presa per The Man in the High Castle) e scritto a quattro mani da Frank Spotnitz (The Man in the High Castle) e Steve Thompson (Sherlock). Ad interpretare il più grande genio del Rinascimento ci sarà Aidan Turner, l’attore irlandese noto al pubblico per il ruolo di Kili nella trilogia Lo Hobbit e come protagonista della serie BBC Poldark. Al suo fianco Giancarlo Giannini nel ruolo di Andrea del Verrocchio e un cast d’eccezione ancora inedito.

A presentare il progetto sul palco del GREENLit, la sezione del MIA Drama dedicata alle serie prodotte da società italiane con partner internazionali che hanno ricevuto la “luce verde” da almeno un broadcaster, Luca Bernabei AD di Lux Vide insieme a Rai Fiction, gli sceneggiatori Frank Spotnitz e Steve Thompson e il regista Daniel Percival.

La serie sarà una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction. La presentazione di Leonardo si svolgerà nell’ambito di MIA|DRAMA, la divisione del MIA dedicata alla co-produzione di serie drama, nata per sostenere nuove opportunità di business e favorire l’incubazione di co-produzioni internazionali.

Venerdì 18 ottobre torna in prima serata su Canale 5 L’isola di Pietro, la fiction coprodotta da RTI e Lux Vide. La terza stagione è stata presentata alla stampa il 14 ottobre.

Gli episodi saranno come sempre ambientati nell’Isola di San Pietro ritroveremo il nostro amato protagonista Gianni Morandi e il cast storico, ma anche nuovi volti molto amati dal pubblico italiano: Francesco Arca, Francesca Chillemi e Caterina Murino.

Nuovi casi da risolvere, nuovi personaggi e nuove emozioni: anche quest’anno Pietro si prenderà cura dei suoi ragazzi, consapevole che c’è del buono in ciascuno di loro, affrontando la sfida più complessa: tenere unite le persone che ama di più.

Appuntamento quindi al 18 ottobre, su Canale 5, per la prima puntata.

Nuovo palcoscenico internazionale per Diavoli: la serie originale prodotta da Lux Vide e Sky Italia, in associazione con Orange Studio e OCS, Sky Studios e distribuita nel mondo da NBCUniversal Global Distribution, prenderà parte al MIPCOM, uno dei più importanti eventi dedicati all’industria televisiva, che si terrà al Palais des Festivals di Cannes dal 14 al 17 ottobre. L’anteprima di Diavoli all’evento è una nuova conferma del successo che la serie, dalle solide radici italiane, sta ricevendo sul mercato internazionale.

Alla premiere sono attesi i protagonisti della serie: Alessandro Borghi, che vestirà i panni del giovane e ambizioso Massimo Ruggero; Patrick Dempsey, che interpreterà il ruolo di Dominic Morgan, CEO di una banca d’investimento e uno dei finanzieri più importanti al mondo; Kasia Smutniak, che sarà invece Nina, l’affascinante moglie di Dominic. All’evento parteciperanno anche i registi Nick Hurran e Jan Maria Michelini.

Basato sul best-seller di Guido Maria Brera, Diavoli è un thriller finanziario ambientato nel 2011 nei piani alti della finanza londinese. Massimo Ruggero (Alessandro Borghi), un banchiere italiano carismatico e coraggioso, il ragazzo d’oro della NYL Investment Bank. I suoi successi hanno permesso alla banca di guadagnare milioni di dollari, e con questo è riuscito quasi ad assicurarsi una promozione a Vice-CEO. Tuttavia, un improvviso scandalo mette un freno alle sue ambizioni, spingendo anche il suo CEO e mentore, l’americano Dominic Morgan (Patrick Dempsey) a ritirare il suo appoggio.

Aiutato da un giornalista-hacker, Massimo cerca di riscattare la sua reputazione e così facendo scopre di essere nel mezzo di una guerra finanziaria intercontinentale che attraversa i cinque continenti, ma che affonda le sue radici in un luogo molto vicino a casa.

Dopo la presentazione del thriller finanziario ai Los Angeles Screenings di maggio, la premiere al MIPCOM di Cannes rappresenta un ulteriore ed importante traguardo, che conferma la grande attenzione e l’apprezzamento del mercato internazionale nei confronti della serie targata Lux Vide.

C’è tanta Lux Vide quest’anno al Festival del Cinema di Venezia. Prendono parte alla 76esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che ha preso il via lo scorso 28 agosto, tanti volti noti delle più amate serie Lux Vide.

Un posto d’onore sul red carpet spetta in questi giorni ad Alessandra Mastronardi, madrina del Festival, che dopo il grande successo con I Medici – Lorenzo il Magnifico, nel ruolo di Lucrezia Donati, tornerà prossimamente sul piccolo schermo con la terza stagione della serie.

Sarà presente al Lido anche Jenny De Nucci, che sbarca a Venezia per un evento speciale del Festival dedicato alla presentazione di un corto firmato Rai Play. Rivedremo Jenny in TV a settembre, nei nuovi episodi di Un Passo dal Cielo 5 nel ruolo di Isabella.

Atteso in Laguna anche Elena Sofia Ricci, che al Filming Italy Best Movie Award domenica 1° settembre sarà premiato per la sua interpretazione in LORO. L’evento, che prende il via nell’ambito del Festival di Venezia, celebra il meglio della produzione audiovisiva nazionale, con premi assegnati dal pubblico e da giurie d’eccellenza.

Infine, Caterina Murino, nuovo volto de L’Isola di Pietro 3, sarà madrina della 5° edizione del NUOVOIMAIE Talent Award, il premio assegnato ogni anno ai migliori attori emergenti presenti al Festival.

Venezia 76 è la riprova che cinema e serie tv oggi comunicano tra loro sempre più spesso: Lux Vide, che da sempre ha portato in TV attori internazionali del grande schermo, è orgogliosa di continuare a collaborare con artisti così versatili e di talento.

Presentati i nuovi palinsesti Rai con tutte le novità dell’autunno-inverno 2019 e qualche anticipazione sulla programmazione dei primi mesi del 2020. 

Lo scorso martedì 9 luglio, a Milano, durante la conferenza stampa è stata confermata la presenza di ben tre serie targate Lux Vide: tornano Daniele Liotti e il Corpo Forestale di San Candido per la quinta stagione di Un passo dal cielo; in arrivo anche la nuova stagione della serie evento I Medici, coproduzione internazionale realizzata da Lux Vide con Rai Fiction, Big Light Productions e Altice Group; e naturalmente Don Matteo, che tornerà ad indagare insieme ai carabinieri di Spoleto nella sua dodicesima stagione con il cast storico al completo, Terence Hill, Nino Frassica, Maria Chiara Giannetta e Maurizio Lastrico, e tante altre novità in arrivo.

Tre appuntamenti imperdibili per la prossima stagione televisiva, dove la grande fiction si conferma protagonista. 

Un importante riconoscimento per Matilde Bernabei, Presidente di Lux Vide, che ha recentemente ricevuto la nomina a Cavaliere del Lavoro. L’onorificenza,  assegnata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla Bernabei e ad altri 24 imprenditori italiani, che riceveranno così ad Ottobre la decorazione per il titolo, croce d’oro smaltata di verde con lo scudo della Repubblica. 

Matilde Bernabei, prima di fondare Lux Vide, è stata giornalista per Panorama, segretario generale dell’Asip, direttrice per le strategie di Montedison a soli 26 anni e amministratore delegato della Società Editoriale “Il Messaggero”.

Nella rosa dei 25 Cavalieri appena nominati, è l’unica operante nell’industria  audiovisiva, il suo nome si aggiunge ad altri illustri Cavalieri, come Aurelio De Laurentiis, Urbano Cairo e Fulvio Lucisano come prima donna del settore insignita di questo titolo.

Debutto internazionale per Diavoli, la serie originale prodotta da Sky Italia e Lux Vide in collaborazione con Orange Studio, che arriva in anteprima internazionale ai Los Angeles Screenings.

È la prima volta che una serie italiana viene presentata al prestigioso evento, nello spazio dedicato ai Studios screenings, un appuntamento imperdibile per le principali major che presentano ai buyers internazionali le proprie produzioni di punta. Quest’anno, dal 18 al 24 maggio, saranno proiettate anche le prime immagini di Diavoli, thriller finanziario tratto dal romando di Guido Maria Brera, interpretato da Alessandro Borghi e Patrick Dempsey: nella sede londinese della New York – London Investment Bank, sta per scatenarsi una guerra finanziaria intercontinentale che finirà per travolgere gli uomini più potenti dell’economia mondiale. È questo l’incipit della prima stagione, composta da 10 episodi e distribuita a livello internazionale da Sky Vision.

Lux Vide è molto orgogliosa di aver portato una produzione Italiana di questo livello ad un evento chiave del mercato internazionale come gli L.A. Screenings”, ha commentato Luca Bernabei, Amministratore Delegato di Lux Vide: “Con Nils Hartmann e Sonia Rovai di Sky Italia, siamo stati subito d’accordo sul fatto di avere tra le mani un prodotto innovativo da tanti punti di vista: contenuto, genere, formula narrativa.” Per Diavoli, l’avventura internazionale inizia adesso.

Manca poco all’arrivo dei corridori della quarta tappa del Giro d’Italia, Orbetello – Frascati, quando tra stupore e incredulità il primo a superare la linea del traguardo è stato Don Matteo. Incursione con effetto sorpresa di Terence Hill, nei panni del celebre parroco-investigatore, che in sella alla sua iconica bicicletta ha percorso il tratto finale del rettilineo d’arrivo salutando i fan assiepati a bordo strada. 

Mi sto allenando per le salite e le discese di Spoleto”, ha dichiarato Terence Hill ai cronisti Rai, invitando gli spettatori a seguire la nuova stagione della fiction, attesa prossimamente su Rai 1: “Ci vediamo a gennaio!”. 

Sono infatti iniziate da poco le riprese per la dodicesima stazione della serie tv prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction. L’operazione è diventata da subito un successo virale, con la diffusione nel web e sui social network delle immagini di Don Matteo sul traguardo del Giro, una nuova conferma dell’affetto che il grande pubblico ancora conserva per lo storico personaggio della nostra televisione.